5 nuovi artisti perfetti per essere ascoltati ad Halloween

Halloween è una festività tipicamente americana ed è un quindi naturale che i rappers d’oltreoceano la celebrino con la loro musica: sono molti gli artisti che hanno dedicato dischi a questa ricorrenza, fra i quali Future nel 2014 con l’ormai classico mixtape Monster (contenente la hit “Fuck Up Some Commas”), Chief Keef con la serie Back From The Dead e il BasedGod Lil B che nella sua immensa discografia ha ovviamente un tape a tema Halloween, “Halloween H20” appunto.
E mentre aspettiamo i fuochi d’artificio dei “big” anche per quest’anno, vi presentiamo 5 nuovi artisti con relativi bangers provenienti dal buco nero del rap nel 2017: parliamo ovviamente di Soundcloud e dell’ondata di emergenti dall’aspetto assurdo che sta conquistando il game grazie a un aspetto e un suono a dir poco insolito. Infatti mentre alcuni esponenti noti che venivano prima etichettati “Soundcloud Rapper” stanno pian piano abbracciando il mainstream ( XXXTENTACION, Lil Pump, Ski Mask The Slump God) sulla piattaforma continuano a comparire decine di artisti che spingono sempre più in là il concetto di “rap” e il potenziale di questa musica.

Nelle prossime pagine trovi 5 nuovi artisti perfetti per essere ascoltati ad Halloween scelti da Alessandro Longo.

Lil Wop

Si è gia parlato molto a lungo dell’influenza di Gucci mane sul rap anni ’10 ma nel caso di Lil Wop il discorso è inevitabile: nato il 10/17 (come l’etichetta di Gucci 1017) e tatuato con un cono gelato in faccia come il suo idolo questo 24enne di Chicago è ormai il principale candidato a erede di Guwop (del resto si chiama Lil Wop… capito?). Il suo ultimo tape è Wopaveli 3 e già la cover stile horror di serie B dimostra quali atmosfere cerca Lil Wop nella sua musica. Il suo rappato è l’evoluzione malefica del flow di 21 Savage: suona esattamente come uno zombie ripieno di Xanax, che rantola e si dimena su un tappeto musicale distorto e inquietante. E lo stesso Wop non ha problemi ad ammetterlo: alla domanda di Highsnobiety “come descriveresti il tuo flow?” il ragazzo risponde chiaramente: “Demonico, sinistro e maligno”. Chi altro vorreste ascoltare il 31 ottobre?

Tracce Consigliate:
Paid In Full (feat. Gucci Mane)

NOLANBEROLLIN

Se Lil Wop è Nightmare, NOLANBEROLLIN è chiaramente un film di Scary Movie. Il ragazzo è di Los Angeles e può sembrare a una prima occhiata il classico Soundcloud rapper ma sotto la scorza (e i beat alla PlayboiCarti) si nascondono molte doti notevoli. Innanzitutto sorprende il timbro di voce cavernoso, l’insolita dote per la scrittura e soprattutto un senso dello humor demenziale. Nolan passa da vantarsi di indossare abiti di GAP (Burberry sofa, / GAP on my scarf), a rimare comandi del pc (Niggas stealin swag / Control+Alt+Del) il tutto nell’arco di poche barre in PHAR

MACIST. L’autodefinitosi “Bean Man” unisce atmosfere oscure e nebbiose e scherzi idioti stile memes in un mix che ricorda l’Odd Future dei primi tempi; non a caso Nolan pare avere un featuring in arrivo con nientedimeno che Earl Sweatshirt.

Tracce Consigliate:
Pharmacist

Lil Xan

Con il continuo cambio generazionale nel rap iniziano a venire a mancare nomi originali e forse quello di “Lil Xan” è veramente il piu pigro degli ultimi anni. Ciò nonostante il giovane 21enne macina grandi numeri su Youtube e Souncloud e la sua “Betrayed” è a 28 milioni di visualizzazioni. La canzone è un’ipnotica litania contro il consumo di Xanax: il ragazzo infatti, nonostante il nome idiota, ha denunciato il suo consumo di benzodiazepine e ha annunciato di aver smesso. Data la diffusione capillare dell’abuso di Xanax nell’hip hop non può che far piacere ascoltare un rapper che si vanta di essere SOBRIO. La musica di Lil Xan è davvero catchy e il dono per le melodie è evidente; sia il suo EP “Xanarchy” (sì, ancora) che le sue hit su youtbe come “Tap On Me” prendono incredibilmente bene e non possono mancare in una playilist che si rispetti.

Tracce Consigliate:
Betrayed

Trippie Redd

10 anni fa immaginare che il rap e il pop punk stile Blink182 potessero stare bene assieme sarebbe stato assurdo ma con l’arrivo di artisti come Lil UZi Vert e Lil Peep il miracolo si è compiuto ed è stata tracciata la strada per nuovi sperimentatori. Trippie Redd è probabilmente il risultato più compiuto di quest’unione. La sua hit d’esordio Love Scars combina una produzione trap con un cantato sofferente stile alternative rock, ma Trippie dimostra anche di saper seguire uno stile più tradizionale in “Can You Rap Like Me?” e in “Hellboy”. Presente in 17 di XXXTENTACION (Fuck Love è la loro collaborazione), con il supporto dichiarato di Lil Wayne e con un probabile featuring di Drake in arrivo, la strada per Trippie sembra spianata. E chissà che non possa smentire anche chi lo definisce uguale a Lil Uzi Vert.

Tracce Consigliate:
Love Scars

Young Nudy

Se dietro a ogni grande rapper si nasconde un grande producer non è detto che non possa avvenire il contrario. Quando Pi’erre Bourne, popolarissimo producer della scena che ha creato un suono con hit come Magnolia e *wokeuplikethis, ha parlato in un’intervista a XXL di Young Nudy l’interesse per il 24enne di Atlanta è schizzato alle stelle e il suo mixtape di settembre, NudyLand, ha fatto il resto. Con una voce simile a quella del primo Gucci, Nudy è nato per trappare e su bangers come “Yeah Yeah” e “No Clue” (poi remixata da Lil Yachty) dimostra con una facilità imbarazzante le sue qualità e la sua perfetta armonia con i beat di Pi’erre. Inoltre, l’estetica di Nudy gioca molto con le bambole assassine e altre figure dei film horror quindi escluderlo dal party di Halloween sarebbe stato impossibile.

Tracce Consigliate:
Yeah Yeah

Originally published at https://www.dlso.it on October 31, 2017.

Digital Humanist, wannabe tech critician, working for re-enchanting the world

Get the Medium app

A button that says 'Download on the App Store', and if clicked it will lead you to the iOS App store
A button that says 'Get it on, Google Play', and if clicked it will lead you to the Google Play store